Passeggiata nella neve con Beppe Fenoglio

15 dicembre 2022

Gita delle classi del liceo Arimondi-Eula di Savigliano alla mostra di Fenoglio ad Alba e a San Benedetto Belbo.

“Alba la presero in 2000 il 10 ottobre…” inizia così il libro di Beppe Fenoglio “I ventitré giorni della città di Alba”; allo stesso modo, l’hanno occupata i 60 studenti dell’Arimondi il 15 dicembre 2022.

All’arrivo in fondazione Ferrero la 3^a, la 3^b e la 4^b si sono immerse nel mondo fenogliano, percorrendo passo passo i trascorsi dell’autore. Dalle lettere alla carabina, dalla storica Lambretta alle citazioni sparse sui muri, la vita di Fenoglio ha permesso ai ragazzi di respirare la stessa aria di langa e di guerra.

Durante il viaggio in pullman da Alba a San Benedetto Belbo, alla comitiva si è unito l’attore e cicerone Paolo Tibaldi, che ha iniziato ad introdurre i principali aspetti della scrittura fenogliana. Contemporaneamente la neve ha iniziato a vorticare attorno ai coraggiosi studenti, ricordando quel mare di nebbia che Fenoglio descriveva “con delle lingue e delle poppe che cercavano di entrare”.

Dopo il pranzo, svoltosi nella sala gentilmente messa a disposizione dalla Proloco, e una guerriglia di palle di neve, Tibaldi ha fatto un approfondimento su “Un giorno di fuoco”, accompagnandolo con una visita alla censa di San Benedetto, dove successivamente ha abilmente recitato altri racconti dell’autore. Alcune suggestive proiezioni hanno concluso la scampagnata, e i ragazzi hanno imboccato la strada del ritorno. Ritorno irto di ostacoli però: la neve ha bloccato il traffico nell’albese e i nostri eroi ci hanno messo ben sette ore di pullman da San Benedetto a Savigliano. Una vera odissea, un richiamo forse anche questo al tema fenogliano della difficoltà del vivere!

Francesca Crosetti e Gabriele Abbadessa, classe 3 A