Premio Lattes Grinzane

Nella bellissima cornice delle Langhe, sedici studenti delle classi quarte e quinte dell’istituto Arimondi-Eula di Savigliano e Racconigi hanno partecipato all’assegnazione del premio Lattes Grinzane. Il riconoscimento internazionale intitolato a Mario Lattes, giunto alla XII edizione, fa concorrere insieme autori italiani e stranieri ed è dedicato ai migliori libri di narrativa pubblicati nell’ultimo anno. Il progetto, partito al termine dello scorso anno scolastico, prevedeva che i 400 studenti delle Giurie Scolastiche leggessero i cinque romanzi finalisti, selezionati da docenti, intellettuali, critici e scrittori della Giuria Tecnica. In seguito, ciascuno era chiamato ad esprimere la propria preferenza, che si sarebbe poi sommata a quelle degli altri allievi delle 25 scuole superiori partecipanti di tutta Italia. Sabato 15 ottobre noi ragazzi siamo stati accolti dal castello di Grinzane Cavour, nella cui sala conferenze si è tenuto un incontro con tre dei cinque autori – la scrittrice islandese Audur Ava Olafsdottir, l’italiana Simona Vinci e il finlandese-kosovaro Pajtim Statovci – che hanno approfondito temi trattati nei loro libri, ma anche risposto alle nostre molte domande, non senza riferimenti all’attualità. Nel primo pomeriggio è poi avvenuto lo spostamento ad Alba dove, dopo una passeggiata nel centro, ci siamo recati al teatro Busca per prendere parte alla cerimonia di premiazione vera e propria. Dopo una rapida presentazione dei cinque libri finalisti, in base ai voti ricevuti gli “Invisibili” di Statovci è stato proclamato miglior romanzo, mentre è stato consegnato a Claudio Magris il già annunciato Premio Speciale, attribuito ogni anno ad un’autrice o autore di fama internazionale, che nel corso del tempo abbia raccolto un condiviso apprezzamento di critica e di pubblico. Magris ha successivamente tenuto una lectio magistralis, raccontando aneddoti e ricordando figure importanti per la sua formazione umana e intellettuale.

Vogliamo rivolgere un ringraziamento speciale alla fondazione Lattes Grinzane che ha dato a noi allievi questa imperdibile opportunità di incontrare gli scrittori e di confrontarci con le loro opere e infine ci ha accolti alla premiazione con squisita ospitalità, fornendoci anche il bus per lo spostamento.

Anna Boriano, Alice Lupo e Elisabetta Piola

Spread the word. Share this post!