L’Arimondi Eula apre le porte al nuovo anno scolastico

L’ISTITUTO ARIMONDI EULA DI RACCONIGI APRE LE PORTE AL NUOVO ANNO SCOLASTICO 2022/2023

Lunedì 12 settembre il suono della prima campanella dell’Istituto Arimondi- Eula di Racconigi ha dato il via al nuovo anno scolastico 2022/2023, dopo la calda pausa estiva. Gli studenti delle quattro classi prime, precisamente una di Liceo scientifico, una di  Geometri e due di Periti, hanno varcato la soglia della Scuola superiore racconigese con un bagaglio pieno di sogni, aspettative ed emozioni contrapposto alla malinconia per le vacanze estive appena concluse.

L’ingresso delle matricole  è stato caratterizzato dal benvenuto  che i docenti e  il dirigente scolastico, professor Luca Martini , e la vicepreside, professoressa Mara Mancardo,  hanno riservato a studenti e genitori. In questa circostanza, infatti,  sono stati illustrati gli aspetti organizzativi dell’Istituto, nonché l’ormai consolidato programma di accoglienza, che prevede attività ludiche e una giornata al mare , tese a favorire l’integrazione tra i nuovi compagni di classe,  provenienti da più parti della provincia. Risulta importante infondere nei ragazzi il senso di appartenenza alla  comunità scolastica  e a lavorare e ad agire in un ambiente sereno, che sicuramente sarà vincente per raggiungere risultati positivi nello studio. Il primo giorno di scuola , così come qualsiasi inizio in un nuovo contesto scolastico o di lavoro, rientra nel bagaglio di quelle esperienze e ricordi che, anche da cittadini adulti, gli studenti porteranno impresso nella mente. Proprio  per questo tutto il personale scolastico, a partire dalla Dirigenza, ha cercato di creare un ambiente sereno, tranquillo che intende mantenere per il prosieguo dell’anno scolastico, quando l’azione formativa richiederà maggior impegno e studio. 

Tuttavia l’attenzione non è stata riservata solo  agli studenti  del primo anno; anche i ragazzi più  grandi hanno potuto ritrovare un contesto  di normalità che negli scorsi anni è stato sacrificato dalle restrizioni della pandemia.

La partenza è  ormai avvenuta  e quindi non rimane altro che augurare un buon anno a tutti !

Spread the word. Share this post!